#Seregno Scuola: l’accordo si fa «rete»

Passi avanti del progetto «Seregno: la scuol@ è digitale» Firmato un documento per condividere la gestione dei finanziamenti destinati agli strumenti digitali. Ilaria Anna Cerqua: «Sinergie tra Amministrazione e scuole superiori per una connettività a banda ultra larga attraverso la fibra ottica»
(WT – Seregno, 03 mar.) «Seregno: la scuol@ è digitale», il progetto del Comune di Seregno sulla digitalizzazione della scuola, fa un passo avanti: nella mattinata di oggi (martedì 2 marzo) l’Amministrazione Comunale e i dirigenti dei tre Istituti di primo ciclo «Moro», «Rodari» e «Stoppani» hanno sottoscritto un «accordo di rete», «con l’obiettivo – spiega l’assessore alle Politiche educative, scolastiche e dell’infanzia Ilaria Anna Cerqua di condividere la gestione dei finanziamenti, sviluppando la collaborazione e il confronto culturale e pedagogico tra le scuole, per migliorare la qualità dei servizi erogati».L’assessore ha colto l’occasione per fare il punto sul progetto, finanziato dall’Amministrazione Mariani con oltre 400 mila euro. «Alle scuole “Cadorna”, “Stoppani” e “Don Milani” è arrivata la fibra ottica. Nelle prossime settimane termineranno i lavori per raggiungere anche gli Istituti comprensivi “Moro” e “Rodari”, mentre i cablaggi fisici dei plessi delle primarie e secondarie di primo grado, comprese le scuole dell’infanzia statale, sono stati già realizzati».L’Assessorato ha, inoltre, già trasferito agli Istituti comprensivi «Moro», «Rodari» e «Stoppani» 290 mila euro per l’acquisto di Lavagne multimediali interattive (LIM) e tablet, che saranno consegnati a studenti e insegnanti entro l’inizio dell’anno scolastico 2015/2016.I contenuti del progetto, lo stato di attuazione e la newsletter dedicata al mondo della scuola seregnese da questi giorni sono attivi online su un sito dedicato, http://scuoladigitale.seregno.info.

Nel frattempo l’Istituto secondario «Primo Levi» è diventato la prima scuola della città in grado di far navigare con banda ultralarga di 30 Megabite, attraverso fibra ottica, i propri studenti, dotati di 299 tra notebook e tablet e i docenti che possono lavorare su 80 tablet.

«A circa due mesi dall’approvazione del progetto sulla scuola digitale seregnese, si concretizzano le auspicate sinergie con le scuole superiori per una connettività a banda ultra larga attraverso la fibra ottica, ha spiegato Ilaria Anna Cerqua intervenuta questa mattina alla conferenza di presentazione presso l’istituto di via Briantina. Il Comune di Seregno ha riconosciuto un contributo economico per portare la fibra alla scuola ed un supporto collaborativo per trovare una soluzione adeguata».

In precedenza, il Comune di Seregno ha aderito al bando n. 2800 del 12 novembre 2013 indetto dal Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca, al quale ha partecipato l’Istituto «Martino Bassi» in partnership con l’Istituto «Primo Levi» per realizzare e potenziare i servizi di connettività wireless per l’uso di materiali didattici e contenuti digitali nelle scuole.

  • news

  • rassegna stampa

  • scarica documentazione